Arteria del clitoride

L’arteria del clitoride è un ramo terminale dell’arteria pudenda interna.
Ha un cali­bro minore dell’arteria del pene con la quale presenta analogie di decorso e di rapporti nel perineo, infatti si dirige in avanti, fino al margine inferiore della branca ischiopubica, penetra poi nel trigono urogenita­le e decorre tra i due foglietti della fascia peri­neale media fino a raggiungere il legamento ar­cuato del pube.
Rami collaterali dell’arteria del clitoride sono:

  • Arteria del bulbo del vestibolo, che si distribuisce ai muscoli perineali, alla vagina e ai bulbi del vestibolo.
  • Arteria uretrale, che dà rami all’uretra e al vestibolovaginale.

Rami terminali dell’arteria del clitoride sono:

  • Arteria profonda del clitoride, esile, che si distribuisce al corpo cavernoso del clitoride.
  • Arteria dorsale del clitoride, molto sottile, che decorre sul dorso del clitoride e si distribui­sce al glande e al prepuzio del clitoride, dando rami anche alle piccole labbra.

Articolo creato il 9 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/arteria-del-clitoride/
Twitter