Arteria faciale

L’arteria faciale è un ramo collaterale della carotide esterna; nasce sopra l’origine dell’arteria linguale e termina sulla parete laterale del naso esterno, in prossimità dell’angolo interno dell’orbita. Dal suo punto d’origine, l’arteria faciale risale lungo la parete laterale della faringe, ap­poggiata al muscolo costrittore superiore; in­crocia quindi il polo posteriore della ghiandola sottomandibolare e si porta in avanti, fino al margine inferiore della mandibola. Contornato il margine di quest’osso, l’arteria passa nella faccia dove, con decorso sinuoso, si dirige verso la commessura buccale. Risale quindi nel solco nasolabiale e infine, decorrendo tra la guancia e il naso, termina fornendo rami all’ala del naso.
L’arteria faciale ha un decorso alquanto tor­tuoso per adattarsi, nel collo, alla mobilità della faringe durante la deglutizione e, nella faccia, ai movimenti della mandibola e delle guance.Nella porzione cervicale, l’arteria faciale è ricoperta dal margine anteriore del muscolo sternocleidomastoi­deo, dai muscoli digastrico e stiloioideo ed è incrociata dal nervo ipoglosso. Nella porzione faciale, l’arteria è più superficiale; è ricoperta soltanto da alcuni muscoli pellicciai (risorio, zigomatico, quadrato del labbro su­periore) e passa superficialmente al muscolo buccinatore.

Rami collaterali dell’arteria faciale nel collo sono:

  • Arteria palatina ascendente che risale lungo la parete laterale della faringe, tra i muscoli stiloglosso e stilofaringeo, per distribuirsi al palato molle e, con un ramo tonsillare (arteria tonsillare), alla tonsilla palatina.
  • Rami ghiandolari sottomandibolari che, in numero di tre o quattro, irrorano la ghiandola sottomandibo­lare.
  • Arteria sottomentale che decorre sul muscolo mi­loioideo, medialmente alla ghiandola sottomandibolare, e si distribuisce alla cute e ai muscoli del mento e del labbro inferiore.

Rami collaterali dell’arteria faciale nella faccia sono:

  • Arteria labiale inferiore che origina in prossimità dell’angolo della bocca e si dirige medialmente tra le fi­bre del muscolo orbicolare, per anastomizzarsi con quella del lato opposto e distribuirsi alla mucosa e ai muscoli del labbro inferiore.
  • Arteria labiale superiore che decorre trasversalmente sul labbro superiore al quale si distribuisce, fornendo un ramo settale per la parte inferiore del setto nasale e un ramo nasale(o alare) per l’ala del naso.

Ramo terminale dell’arteria faciale è l’arteria nasale laterale (o arteria dell’ala del naso) che nasce all’altezza della radice del naso e si distri­buisce alla superficie laterale del naso esterno, anastomizzandosi con l’arteria dorsale del naso. Talora l’arteria faciale, dopo avere dato l’arteria nasale laterale, continua con un ramo sotti­le, l’arteria angolare, che si anastomizza con l’arteria nasale dell’oftalmica.

Arteria faciale

Articolo creato il 7 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/arteria-faciale/
Twitter
Precedente Forma dei denti Successivo Ghiandole endocrine