Arteria otturatoria

L’arteria otturatoria è un ramo parietale del tronco anteriore dell’arteria iliaca interna.
Decorre in avanti, sulla parete laterale della piccola pelvi, fino a raggiungere il canale otturatorio che attraversa per lasciare la cavità pelvica. Giunta nella coscia, si divide in un ramo anteriore e un ramo posteriore che circondano il forame otturatorio, dietro al muscolo otturatorio esterno.
Nella cavità pelvica, è a contatto lateralmente con la fascia otturatoria, medialmente è incrociata dall’uretere. Nel maschio il dotto deferente la separa dal perito­neo parietale. Nella femmina incrocia il legamento largo dell’utero. Sopra all’arteria decorre il nervo otturatorio, al di sotto si trova la vena otturatoria.
Nella pelvi, l’arteria otturatoria fornisce:

  • Rami iliaci, nella fossa iliaca, che si anastomizzano con l’arteria ileolombare.
  • Un ramo pubico che nasce prima che l’arte­ria otturatoria abbandoni la cavità pelvica, risale dietro al pube a ridosso del legamento lacunare e si anastomizza con il ramo pubico dell’arteria epigastrica inferiore.

Nella coscia, l’arteria otturatoria fornisce:

  • Un ramo anteriore per i muscoli otturatorio esterno, pettineo e adduttori che contrae anastomosi con l’arte­ria circonflessa mediale del femore.
  • Un ramo posteriore che segue il contorno del forame otturatorio, si anastomizza con il ramo anteriore e for­nisce un ramo acetabolare all’articolazione dell’anca; in dietro contrae anastomosi con l’arteria glutea inferiore.

Arteria otturatoria

Articolo creato il 9 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/arteria-otturatoria/
Twitter