Arteria tiroidea superiore

L’arteria tiroidea superiore è un ramo collaterale della carotide esterna; origina all’altezza del grande corno dell’osso ioide e si dirige in basso e in avanti, fino a raggiunge­re l’apice del lobo omolaterale della ghiandola tiroide dove si risolve nei suoi rami terminali.
All’origine è situata dietro il margine anteriore del muscolo sternocleidomastoideo; decorre quindi sotto il ventre superiore del muscolo omoioideo e i muscoli sternoioideo e sternotiroideo. Medialmente ha rapporto con il muscolo costrittore inferiore della faringe e con la la­ringe e incrocia il nervo laringeo superiore.

Rami collate­rali dell’arteria tiroidea superiore sono:

  • L’arteria sottoioidea che decorre lungo il margine in­feriore dell’osso ioide e si anastomizza con quella del lato opposto.
  • L’arteria sternocleidomastoidea che incrocia il fascio vascolonervoso del collo e si porta al muscolo omo­nimo.
  • L’arteria laringea superiore che si distribuisce all’epi­glottide e al recesso piriforme della faringe.
  • L’arteria cricotiroidea che decorre davanti al legamen­to cricotiroideo per anastomizzarsi con quella del la­to opposto.

L’arteria tiroidea superiore si risolve in due rami terminali: un ramo anteriore per la faccia anteriore del lobo laterale della ghiandola tiroi­de e un ramo posteriore per la superficie poste­riore dello stesso lobo.

Arteria carotide esterna

Articolo creato il 7 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/arteria-tiroidea-superiore/
Twitter