Arterie lombari

Le arterie lombari sono rami collaterali parietali dell’aorta addominale.
Formano, da ciascun lato, una serie metame­rica in continuazione di quella delle arterie in­tercostali.
Sono quattro per lato e nascono dalla faccia posteriore dell’aorta, davanti ai corpi delle pri­me quattro vertebre lombari. Un quinto paio origina dall’arteria sacrale mediana.
Le arterie lombari si dirigono lateralmente e in dietro, scorrendo sui corpi delle rispettive vertebre, dietro la catena dell’ortosimpatico, per raggiungere l’intervallo fra i processi costiformi delle vertebre lombari; pas­sano poi sotto le arcate fibrose del muscolo ileopsoas e decorrono nello spessore di questo stesso muscolo, davanti ai rami del plesso lom­bare per incontrare quindi il muscolo quadrato dei lombi, rispetto al quale le prime tre arterie passano posteriormente e l’ultima anteriormen­te. Attraversano successivamente l’aponeurosi del muscolo trasverso dell’addome e decorrono in avanti, fra questo e l’obliquo interno, per ter­minare anastomizzandosi con le altre arterie della parete addominale.
Ogni arteria lombare fornisce un ramo dor­sale (o dorsospinale) dal quale originano un ramo muscolocutaneo che si distribuisce ai muscoli e alla cute del dorso e un ramo spinale (o arteria vertebromidollare) che entra nel ca­nale vertebrale e si distribuisce al midollo spi­nale, alle meningi e ai nervi spinali e si anastomizza con le arterie spinali sopra- e sotto­stanti.

Arterie lombari

Articolo creato il 9 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/arterie-lombari/
Twitter