Articolazioni della laringe

Le cartilagini laringee principali sono fra loro connesse tramite le articolazioni laringee, o per mezzo di legamenti a distanza detti legamenti intrinseci. Sono inoltre unite agli organi vicini per mezzo di legamenti estrinseci.
Le articolazioni della laringe sono le cricotiroidee, le cricoaritenoidee e le aricorniculate.
Le articolazioni cricotiroidee, pari, mettono in rapporto le faccette articolari tiroidee poste sull’arco della cartilagine cricoide e le faccette articolari cricoidee dei corni inferiori della cartilagine tiroide. Ogni capsula articolare cricotiroidea, sottile e lassa, è rinforzata da fasci fibrosi, i legamenti ceratocricoidei anteriore, laterale e posteriore. Le articolazioni cricotiroidee permettono alla cartilagine tiroide movimenti di rotazione in avanti e in dietro intorno a un asse trasversale e inoltre movimenti di scivolamento, particolarmente verso l’alto e verso il basso.
Le articolazioni cricoaritenoidee, pari, si svolgono tra le faccette articolari aritenoidee, poste sul margine superiore della lamina della cartilagine cricoide e le faccette articolari cricoidee alla base delle cartilagini aritenoidi. Ogni capsula articolare cricoaritenoidea è rinforzata dal legamento cricoaritenoideo.
Nel gioco di queste articolazioni, le cartilagini aritenoidi si abbassano e s’innalzano scivolando sulla cartilagine cricoide, s’inclinano in avanti e in dietro e ruotano intorno al loro asse verticale. Questa grande mobilità delle cartilagini aritenoidi ha importanza nel meccanismo della fonazione in quanto i movimenti delle cartilagini aritenoidi regolano l’apertura della rima glottidea e il grado di tensione dei legamenti vocali.
Le articolazioni aricorniculate, pari, si stabiliscono fra l’apice delle cartilagini aritenoidi e la base delle cartilagini corniculate. Nell’anziano, le due cartilagini si fondono.

Articolazioni della laringe

Articolo creato il 10 gennaio 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

I commenti sono chiusi.