Autolisi e autodigestione

L’autolisi e l’autodigestione rientrano tra i fenomeni cadaverici trasformativi distruttivi.
L’autolisi consiste, a seguito della morte del soggetto, nella degenerazione della cellula fino alla distruzione. Questo fenomeno, che in condizioni di assenza di fattori esterni (ad esempio microbi) porterebbe comunque alla distruzione del cadavere, non si rileva essendo inglobato e nascosto nei processi cadaverici trasforma­tivi.
L’autodigestione è dovuta a frammenti enzimatici proteolitici e lipolitici contenuti nei succhi gastrici e pancreatici (l’azione interessa prima gli organi in cui sono contenuti, poi gli altri).

Articolo creato il 7 gennaio 2014.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/autolisi-e-autodigestione/
Twitter
Precedente Lesioni da elettricità Successivo Muscolo flessore lungo dell'alluce