Canale centrale (o dell’ependima) del midollo spinale

Il canale centrale (o dell’ependima) del midollo spinale, nell’adulto, è raramente pervio per tutta l’estensione del midollo spinale. Esso rappresenta il residuo del primitivo canale neurale e contiene una piccola quantità di liquido cefalorachidiano; risulta rivestito dall’ependima.
Attraversando il bulbo, in alto continua con la cavità del IV ventricolo encefalico. A livello del rigonfiamento cervicale, il lume è ridotto a una fessura antero-posteriore; nel tratto toracico appare invece di forma rotondeggiante, con diametro di 0,1-0,5 mm, mentre a livello del rigonfiamento lombare esso presenta profilo ovoidale. In basso, il canale centrale raggiunge il cono midollare e si spinge entro il filamento terminale interno. In corrispondenza del cono midollare, il canale centrale può presentare una dilatazione fusiforme che prende il nome di ventricolo terminale (di Krause). Questo è lungo circa 1 cm e largo 0,5-2 mm; nelle sezioni trasverse appare triangolare, con l’apice rivolto ventralmente. Il ventricolo terminale esiste nei primi anni di vita. Si riduce fino a scomparire tra i 20 e i 40 anni quando la sua cavità viene occupata dalla sostanza gelatinosa centrale.

Canale centrale del midollo spinale, canale dell’ependima

Articolo creato il 28 marzo 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/canale-centrale-o-dellependima-del-midollo-spinale/
Twitter
Precedente Vene di tipo recettivo Successivo Condotto cocleare