Canali del calcio di tipo T (o transienti)

I canali del calcio di tipo T (o transienti) sono canali ionici del calcio voltaggio-dipendenti. Rappresentano l’unico tipo di canali a basso voltaggio del calcio (LVA) e sono caratterizzati da una rapida cinetica di attivazione (basta una depolarizzazione fino a -40 mV per attivarli) e inattivazione e hanno una conduttanza ionica relativamente modesta.
Si aprono in risposta a piccole e deboli variazioni e la loro funzione è controllare l’eccitabilità delle cellule nervose (si trovano nel talamo) e la contrattilità delle cellule cardiache (si trovano nel nodo del seno). Si trovano a livello postsinaptico e, come i canali P/Q del calcio, nei dendriti e nei bottoni sinaptici.
Insieme ai canali L del calcio sono responsabili dell’invecchiamento neuronale.
Sono particolarmente sensibili ad una tossina estratta dal veleno di scorpione.
Esistono tre tipi di canali T, distinti in base alle isoforme della subunità α1:

  • Cardiaco, con subunità α1 di tipo G.
  • Endocrino-neuronale, con subunità α1 di tipo H.
  • Neuronale, con subunità α1 di tipo I.

Canali T del calcio

Articolo creato il 3 ottobre 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/canali-del-calcio-di-tipo-t-o-transienti/
Twitter
Precedente Muscoli toracoappendicolari Successivo Seno coronario