Cavità nasali

Cosa sono le cavità nasali?
Le cavità nasali sono scavate al centro della faccia e tra loro divise da un setto mediano. In ciascuna cavità nasale si considerano quattro pareti, un’apertura anteriore e un’apertura posteriore. Le pareti sono distinte in inferiore o pavimento, superiore o volta, laterale e mediale.

  • La parete inferiore o (pavimento) è costituita, dall’avanti in dietro, dal processo palatino dell’osso mascellare e dalla porzione orizzontale del palatino; anteriormente vi si apre il canale incisivo.
  • La parete superiore (o volta) si presenta come un solco ristretto con la concavità volta in basso. Dall’avanti in dietro questo solco è costituito dalla faccia posteriore delle ossa nasali, dalle pareti laterali della spina nasale del frontale, dalla faccia inferiore della lamina cribrosa dell’etmoide, dalle facce anteriore prima e inferiore poi del corpo dello sfenoide cui si sovrappongono internamente le ali del vomere ed esternamente il processo sfenoidale dell’osso palatino. Vi si apre il canale faringeo che, all’opposto estremo, comunica con la fossa pterigopalatina.
  • La parete mediale è formata in alto dalla lamina perpendicolare dell’etmoide e in basso dal vomere.
  • La parete laterale si presenta come un piano osseo accidentato, a direzione sagittale, inclinato dall’alto in basso e dall’interno all’esterno. È formata dalle ossa mascellare, lacrimale, etmoide, sfenoide, palatino e dal cornetto nasale inferiore. La sporgenza, dalla parete mediale di tre lamine ossee (o cornetti), consente di individuare tre meati, superiore, medio e inferiore che risultano compresi tra i cornetti stessi e la parete laterale. I cornetti si distinguono in superiore e medio, che appartengono all’osso etmoide, e inferiore, che è un osso indipendente. Nella parete laterale si trovano gli sbocchi di canali e cavità ossee paranasali. Nel meato superiore sboccano il seno sfenoidale e le cellule etmoidali posteriori; nel meato medio si aprono il seno mascellare, il seno frontale e le cellule etmoidali anteriori; il meato inferiore riceve lo sbocco del canale naso-lacrimale. Infine, dorsalmente al meato superiore si trova il foro sfeno-palatino che si apre nella fossa pterigopalatina.
  • L’apertura anteriore (o apertura piriforme) è comune alle due cavità nasali ed è circoscritta dai due mascellari e dalle due ossa nasali.
  • Le due aperture posteriori (o coane) hanno forma quadrilatera con il maggior asse verticale.
    Il lato superiore di ciascuna coana è formato dal corpo dello sfenoide.
    Il lato inferiore è formato dalla porzione orizzontale dell’osso palatino.
    Il lato interno è formato dal margine posteriore del vomere.
    Il lato esterno è formato dalla lamina mediale del processo pterigoideo.

Le quattro immagini seguenti rappresentano la parete laterale di una cavità nasale.

Cavità  nasale

Fossa nasale

Parete laterale della cavità  nasale

Parete laterale della fossa nasale

Le due immagini seguenti rappresentano la parete mediale di una cavità nasale.

Parete mediale della cavità nasale

Parete mediale della fossa nasale

Di seguito sezioni frontali (e superiore):

Cavità nasali in proiezioni anteriore e superiore

Cavità nasali in proiezione posteriore

Articolo creato il 9 gennaio 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo, a destra.

Senza categoria

I commenti sono chiusi.