Collettori linfatici del diaframma

I collettori linfatici del diaframma decorrono sulla faccia convessa del muscolo; si portano ai linfonodi diaframmatici anteriori e ai linfonondi mediastinici diaframmatici ante­riori e posteriori.
I collettori linfatici viscerali (del cuore e del pericardio, del polmone e della pleura, della porzione toracica dell’esofago, della trachea e del timo) sono tributari dei gruppi linfonodali viscerali descritti in precedenza.
Essi originano secondo modalità che possono essere, da viscere a viscere, differenti, e determinano quadri morfologici talvolta peculiari come per il cuore e per il polmone. In genere le reti linfatiche all’interno degli or­gani posseggono una ricchezza e un’estensione periferi­ca assai minori di quelle delle reti capillari sanguifere così che, in particolare nel polmone e nel cuore, i capil­lari linfatici drenano un’ampia circolazione extravasale di istolinfa in una periferia relativamente più centralizzata, rappresentata dall’ambiente connettivale che con­duce le vie vascolari sanguifere, disponendosi a plesso specialmente attorno alle arterie.

Articolo creato il 6 novembre 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/collettori-linfatici-del-diaframma/
Twitter