Colon trasverso

Il colon trasverso è compreso tra le due flessure, destra e sini­stra; a partire dalla regione ipocondriaca destra, esso discende nella parte superiore della regione mesogastrica, per risalire infine nella regione ipocondriaca sinistra. Nell’insieme questo tratto del colon si presenta incurvato, con la convessità volta in basso e in avanti. Spesso il colon trasverso, nella sua parte più de­clive, si spinge in basso oltre la regione mesoga­strica in quella ipogastrica; in questi casi esso presenta un’abnorme lunghezza e può allora as­sumere un decorso flessuoso.
Il colon trasverso è completamente avvolto da peritoneo e connesso alla parete addominale posteriore da un’ampia ripiegatura della siero­sa, il mesocolon trasverso, che divide la cavità peritoneale in un piano sovramesocolico e un piano sottomesocolico. Il mesocolon trasverso si porta, dalla parete intestinale, alla parete ad­dominale posteriore che raggiunge secondo una linea obliqua da sinistra a destra e dall’alto in basso. Questa linea (o radice del mesocolon tra­sverso) rappresenta la zona in cui le due lamine del mesocolon trasverso continuano nel perito­neo parietale. La linea d’inserzione parietale del mesocolon trasverso incrocia, da sinistra a destra, la faccia anteriore del rene sinistro e il margine inferiore della coda del pancreas, passa quindi al di sopra della flessura duodenodigiunale per incrociare la faccia anteriore della testa del pancreas e la seconda porzione (discendente) del duodeno. Nel colon trasverso le tenie si distinguono in inferiore, postero-superiore e postero-inferiore.
Il colon trasverso entra in rapporto:

  • Anterior­mente, con il grande omento e con la parete ad­dominale anteriore. Sulla faccia anteriore del colon trasverso prende inserzione il grande omento, secondo una linea che corrisponde alla tenia colica inferiore.
  • Posteriormente, con la fac­cia anteriore del rene destro, con la parte di­scendente del duodeno, con la testa del pan­creas e con la faccia anteriore del rene sinistro.
  • Superiormente, con la faccia inferiore del lobo destro del fegato, con la cistifellea, con il corpo e con la grande curvatura dello stomaco alla quale è connesso dal legamento gastrocolico che contie­ne, nel proprio spessore, i vasi gastroepiploici.
  • Inferiormente, con le anse dell’intestino tenue.

Colon trasverso

Articolo creato il 15 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/colon-trasverso/
Twitter
Precedente Tarso Successivo Recettori della vitamina D