Cornea

La cornea è la membrana che costituisce l’1/6 anteriore della tonaca fibrosa dell’occhio (o bulbo oculare). Continua posteriormente con la sclera, rispetto alla quale differisce per curvatura, struttura e funzioni. Principale caratteristica della cornea è quella di essere perfettamente trasparente, costituendo quindi uno dei più importanti mezzi diottrici dell’occhio.
La superficie anteriore, convessa, è direttamente in rapporto con l’ambiente esterno; quando l’occhio è chiuso essa viene a contatto con la congiuntiva palpebrale. La superficie posteriore, concava, limita in avanti la camera anteriore dell’occhio.
La superficie esterna della cornea ha forma  leggermente ellittica, con diametro orizzontale di 12 mm e verticale di 11 mm. Esaminata dalla faccia interna essa si presenta regolarmente circolare, con un diametro di 13 mm. Il raggio di curvatura della superficie anteriore misura medialmente 7,8 mm, mentre 6,8 mm misura quello della superficie posteriore. La cornea è più sottile al centro (0,8 mm) che alla periferia (1,1 mm). Il limite tra sclera e cornea è netto e prende il nome di orlo sclerocorneale (o limbus); peraltro, sclera e cornea si affrontano secondo un piano obliquo per cui la superficie anteriore della cornea è meno estesa di quella posteriore, mentre per le superfici della sclera avviene l’inverso. Il materiale che costituisce la cornea presenta particolare robustezza, cosicché questa membrana, al pari della sclera, contribuisce alla protezione delle parti interne dell’occhio.

Cornea

Articolo creato il 30 settembre 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/cornea/
Twitter