Dendriti (o dendroni)

I dendriti (o dendroni) sono prolungamenti citoplasmatici del corpo cellulare (o pirenoforo) di un neurone. Sono in genere multipli ed emergono da vari punti del corpo cellulare; sono più brevi dell’assone e si ramificano ripetutamente rimanendo confinati nelle vicinanze del pirenoforo; hanno un contorno irregolare e la loro superficie appare spesso ricoperta di minuscole protrusioni denominate spine (o gemmule).
Il citoplasma dei dendriti (o dendroplasma) contiene tutti gli organuli del pirenoforo (tranne il complesso di Golgi); i dendriti, quindi, devono essere considerati sia morfologicamente che funzionalmente come espansioni del corpo cellulare aventi la funzione di aumentare considerevolmente la superficie disponibile per i contatti sinaptici con gli assoni di altri neuroni.
I dendriti ricevono gli stimoli (eccitatori o inibitori) da altri neuroni e li conducono verso il corpo cellulare (conduzione centripeta o cellulipeta).

Dendriti (o dendroni)

Articolo creato il 7 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/dendriti-o-dendroni/
Twitter
Precedente Epididimo Successivo Muscolo adduttore breve