Falangi della mano

Le falangi della mano sono ossa lunghe che formano lo scheletro delle dita. In ciascun dito, eccettuato il pollice, si trovano tre falangi: prossimale (o falange propriamente detta), media (o falangina) e distale (o falangetta o falange ungueale); la loro lunghezza decresce in direzione prossimo-distale. Nel pollice si trovano due sole falangi, la prossimale e la distale.
Tutte le falangi hanno un corpo, un’estremità prossimale (o base) ed un’estremità distale.

Nella falange prossimale (o falange propriamente detta):

  • Il corpo presenta due facce, una dorsale convessa e una volare piana.
  • L’estremità prossimale (o base) presenta una faccetta articolare per il corrispondente osso metacarpale.
  • Anche sull’estremità distale si trova una superficie articolare, la troclea della falange, a forma di puleggia che si mette in giunzione con la base della 2a falange.

Nella falange media (o falangina):

  • L’estremità prossimale presenta una cresta smussa, diretta sagittalmente, per la fossa della troclea che si trova nell’estremità distale della falange prossimale corrispondente.
  • L’estremità distale si articola con la falange distale.

Nella falange distale (o falangetta o falange ungueale):

  • L’estremità distale si presenta come una lamina slargata e rugosa, la tuberosità ungueale.

Falangi

Articolo creato il 26 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/falangi-della-mano/
Twitter
Precedente Superficie interna della volta cranica Successivo Recettori dell'acido retinoico e dell'acido 9-cis-retinoico