Fascia cervicale superficiale del collo

La fascia cervicale superficiale si trova al di sotto del tegumento e non è da confondere con la fascia superficiale del collo, posta tra due strati del sottocutaneo. Dalla linea mediana, dove si presenta ispessita nella linea alba cervicale, si porta lateralmente, sdoppiandosi per avvolgere i muscoli sternocleidomastoidei. Al di dietro di questi si ricostituisce in un unico foglietto che, attraversata la regione sopraclavicolare, si sdoppia nuovamente per avvolgere il muscolo trapezio e fissarsi quindi in corrispondenza della linea di origine di quest’ultimo. Il margine superiore della fascia, seguito dall’interno all’esterno, si fissa al margine inferiore del corpo della mandibola, continua nelle fasce masseterina e parotidea e, posteriormente, prende attacco alla faccia esterna del processo mastoideo, alla linea nucale superiore e alla protuberanza occipitale esterna.
Il margine inferiore si connette all’incisura giugulare dello sterno, al margine anteriore della clavicola, al margine laterale dell’acromion e al margine posteriore della spina della scapola, dalla quale passa sulla faccia posteriore del muscolo trapezio. Al di sopra dell’incisura giugulare, la fascia cervicale superficiale si sdoppia in due foglietti che si fissano ai labbri anteriore e posteriore dell’incisura stessa; si delimita così lo spazio sovrasternale in cui si trova l’arco venoso del giugulo, un tronco anastomotico impari e trasversale che decorre al di sotto della ghiandola tiroide e connette le vene giugulari anteriori dei due lati prima del loro sbocco nelle vene giugulari esterne.
La superficie esterna della fascia è in rapporto con lo strato sottocutaneo; quella interna corrisponde, fino a livello dei muscoli omoioidei, alla faccia esterna della fascia cervicale media e aderisce al corpo dell’osso ioide; lateralmente ai muscoli omoioidei essa è in rapporto con i muscoli scaleni. La fascia cervicale superficiale può dunque considerarsi come un piano di clivaggio teso tra i due muscoli sternocleidomastoidei.
Tra le fasce cervicali superficiale e media si trova la loggia interfasciale anteriore che contiene i muscoli sottoioidei. Questa loggia risulta chiusa inferiormente, a livello dell’incisura giugulare dello sterno.

Fascia cervicale superficiale del collo

Articolo creato il 25 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/fascia-cervicale-superficiale-del-collo/
Twitter
Precedente Vena otturatoria Successivo Superficie interna del cranio (o endocranica)