Fattori che influenzano l’azione farmacologica

I fattori che possono influenzare l’azione farmacologica sono diversi e possono riguardare, in ordine d’importanza, il paziente, il farmaco o l’ambiente temporo-spaziale in cui avviene la somministrazione.

Fattori che riguardano il paziente sono:

  • Stato fisiologico.
  • Eventuali altre condizioni patologiche (oltre quella per cui si assume il farmaco).
  • Capacità di metabolizzazione ed eliminazione del farmaco.
  • Alterata sensibilità verso il farmaco (principio attivo e/o eccipienti).
  • Razza.
  • Età.
  • Sesso.
  • Condizione sociale.
  • Orientamento psichico.

Fattori che riguardano il farmaco sono:

  • Dose.
  • Proprietà chimico-fisiche.
  • Associazione con altre sostanze (interazioni o interferenze).
  • Formula farmaceutica (che condiziona la biodisponibilità del principio attivo, ossia la quantità di farmaco che realmente è disponibile per l’azione farmacologica).

Fattori che riguardano l’ambiente sono:

  • Stagione.
  • Clima.
  • Altitudine.
  • Temperatura.

Spesso, questi fattori possono trasformare una dose terapeutica in tossica.

Articolo creato l’11 agosto 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/fattori-che-influenzano-lazione-farmacologica/
Twitter