Funzione delle arcate arteriose del piede

Le arcate arteriose del piede assicurano un’uniforme distribuzione del sangue alle dita e all’avampiede. La loro distribuzione è simile a quella delle arcate della mano: i cerchi anastomotici si costituiscono a livello dei metatarsi e forniscono arterie intermetatarsali dorsali e plantari, a decorso rettilineo che, giunte negli spazi interdigitali, danno origine ai rami digita­li propri. Ogni dito è perciò provvisto di quat­tro peduncoli arteriosi, due dorsali e due plantari, anastomizzati fra loro.
Esistono, tuttavia, differenze di disposizione fra le arterie del piede e quelle della mano. Nel piede esiste una sola vera arcata arteriosa anastomotica, l’arcata plantare, essendo quella dorsale spesso incompleta per la mancanza di anastomosi laterali; manca un’arcata plantare superficiale; le arterie perforanti prossimali e distali sono incostanti e pertanto la possibilità di scambio fra le arterie metatarsali dorsali e quelle plantari è minore che nella mano; la vascolarizzazione del 1° dito è fornita, in preva­lenza, dai vasi dorsali.

Arcate arteriose del piede

Articolo creato il 12 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/funzione-delle-arcate-arteriose-del-piede/
Twitter