Ghiandole olocrine, apocrine e merocrine

Sono distinte in base alle modalità con cui le cellule che compongono le ghiandole esocrine emettono il secreto.

Secrezione olocrina

Nelle ghiandole olocrine (holos = tutto) l’intera cellula dopo aver accumulato il prodotto di sintesi è eliminata, costituendo essa stessa il secreto; ne sono un esempio le ghiandole sebacee della cute. Data la modalità, è necessario che le ghiandole olocrine abbiano una riserva di cellule staminali indifferenziate che proliferano e si differenziani sostituendo quelle che sono eliminate.

Secrezione apocrina

Nelle ghiandole apocrine il citoplasma apicale degli elementi secernenti viene eliminato assieme al prodotto di secrezione che contiene. Un esempio è dato dalla ghiandola mammaria.

Secrezione merocrina

Le ghiandole merocrine sono le più comuni. In questo tipo di secrezione solo il prodotto viene riversato all’esterno e la cellula secernente rimane integra.

Articolo creato il 28 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/ghiandole-olocrine-apocrine-e-merocrine/
Twitter
Precedente Neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale Successivo Palpebre