Guance

Le guance de­limitano lateralmente il vestibolo della bocca e presentano costituzione simile a quella delle labbra e forma irregolarmente quadrilatera. Si individuano con quattro linee di cui una supe­riore passa trasversalmente al di sotto dello zigomo e una inferiore decorre lungo il margine del corpo della mandibola e corrisponde alla li­nea obliqua di quest’osso; in avanti il limite è dato dal solco labiogenieno e indietro da una li­nea che segue il margine anteriore del muscolo massetere.
La faccia esterna (o cutanea) delle guance può essere piana, incavata o sporgente all’esterno, secondo l’età, lo stato di nutrizione, la presenza dei denti, ecc..
La faccia interna (o mucosa) è applicata alle arcate gengivodentali.
Nello spessore della parte posteriore delle guance si trova il corpo adiposo (o bolla di Bichat) che è un accumulo di grasso avvolto entro una capsula fibrosa con la funzione di materiale di riempimento. Il corpo adiposo occupa uno spazio delimitato lateralmente dalla faccia me­diale del muscolo massetere e medialmente dalla faccia laterale del muscolo buccinatore. È volu­minoso nel bambino, quindi si riduce senza mai scomparire.

Articolo creato il 12 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/guance/
Twitter