Informatore farmaceutico

L’informatore farmaceutico è un manuale posseduto da ciascun medico. Nella prima parte di questo manuale ci sono tutte le preparazioni in commercio in ordine alfabetico; la prima parte è costituta da:

  • Nome della preparazione.
  • Nome del principio attivo.
  • Eccipienti che costituiscono la forma farmaceutica.
  • Indicazioni per le patologie.
  • Controindicazioni.
  • Interazioni.
  • Posologia.
  • Tipo di confezioni che si possono trovare.
  • Costo.
  • Classificazione del farmaco (A o C o H).
  • Tipo di ricetta che bisogna utilizzare per la prescrizione.

C’è poi una seconda parte dove i principi attivi e le rispettive specialità medicinali in commercio vengono ad essere riportati secondo un ordine ed una classificazione ATC (anatomica-terapeutica-chimica). Tale classificazione è alfa-numerica, cioè costituita da lettere e numeri.
Considerando il diazepam (una benzodiazepina), la sua sigla ATC è N05BA01 in cui:

  • N  indica l’organo o il sistema su cui il farmaco va ad agire (nel caso specifico, N = sistema nervoso).
  • 05 rappresenta una cifra di 2 numeri e dice la classe terapeutica di questo farmaco (in questo esempio rappresentano i psicolettici).
  • B è il terzo livello ed è una lettera che indica l’azione specifica di queste sostanze (nel caso del diazepam, B sta per azione ansiolitica).
  • A è una lettera che al quarto livello esprime il gruppo chimico a cui appartiene il farmaco (nel caso specifico sono derivati benzodiazepinici).
  • 01 è l’ultimo livello costituito da 2 numeri e indica la il nome chimico del principio attivo (in questo caso è proprio il diazepam).

Tale classificazione è utile perché si può trovare un farmaco sapendo dove questo deve andare ad agire. Per cui si parte dagli apparati:
A – apparato gastroenterico e metabolico
B – sangue e organi emopoietici
C – cardiovascolare
D – dermatologico
G – genito-urinario e ormoni sessuali
H – preparati ormonali sistemici
J – antimicrobici generali ad uso sistemico
L – farmaci antineoplastici ed immunomodulatori
M – muscolo-scheletrico
N – SNC
P – farmaci antiparassitari
R – respiratorio
S – organi si senso
V – vari.
Il tutto secondo un criterio convenzionale ed internazionale.

Articolo creato il 2 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/informatore-farmaceutico/
Twitter
Precedente Tipi di fibre muscolari scheletriche Successivo Rotula (o patella)