Linfonodi cervicali profondi

I linfonodi cervicali profondi rientrano tra i linfonodi della testa e del collo. Assai numerosi, da 15 a 30, formano una ca­tena estesa lungo la vena giugulare interna, dall’apice del processo mastoideo e sot­to il muscolo sternocleidomastoideo fino alla regione sopraclavicolare. Sono distinti in due gruppi: superiori (o sottosternomastoidei) e infe­riori (o sopraclavicolari).
Ricevono i collettori efferenti dai linfonodi occipitali, mastoidei (o auricolari posteriori), parotidei, sottomandibolari, sottomentali, retrofaringei, cervicali superficiali e inoltre, direttamente, collettori linfatici dai tegumenti, dalla lingua, dalla farin­ge, dalla laringe, dalla porzione cervicale dell’e­sofago e della trachea, dalla ghiandola tiroide. Sono collegati con i linfonodi ascellari, paratracheali (dei cervicali anteriori), tracheobronchiali, sternali.
Dal plesso costituito dai collettori efferenti di questo gruppo linfonodale nasce il tronco linfatico giugulare.

Linfonodi cervicali profondi

Articolo creato il 6 novembre 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/linfonodi-cervicali-profondi/
Twitter
Precedente Struttura del naso esterno Successivo Oliva bulbare