Macerazione

La macerazione è un fenomeno cadaverico trasformativo di tipo distruttivo.
Nei cadaveri che si trovano in acqua si produce l’imbibizione dei tegumenti, specie dove l’epidermide ha maggiore spessore, e cioè sulla faccia palmare delle mani e plantare dei piedi; nelle prime ore la cute assume colorito biancastro e si formano delle grinze molto evidenti, e se la permanenza si prolunga oltre qualche giorno (7-15 giorni) si può avere il distacco dell’epidermide a guanto e a calzino. Nel frattempo l’aria è sostituita dall’acqua nei polmoni e il cadavere precipita a fondo. In estate la macerazione è più rapida.
Tale processo trasformativo può riguardare anche il feto in caso di morte in utero o di mancata o ritardata espulsione.

Articolo creato il 19 gennaio 2014.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/macerazione/
Twitter