Mesocolon ileopelvico

Il mesocolon ileopelvico è una piega perito­neale che riproduce, nella pelvi, la forma a ven­taglio del mesentere, collegando, a tale livello, il colon iliaco e quello pelvico alla parete poste­riore del bacino.
In corrispondenza di quest’ultima, il perito­neo parietale è dato dalla lamina sinistra del mesentere che, portandosi da destra a sinistra e dall’alto in basso, contiene i vasi del colon ileopelvico e forma la lamina destra del mesocolon pelvico, medialmente al muscolo psoas di sini­stra. Raggiunto il colon ileopelvico, il peritoneo lo avvolge come foglietto viscerale, si riflette poi a costituire la lamina sinistra del rispettivo meso e scende infine nella pelvi, mantenendosi sulla linea mediana, fino a livello della 3a verte­bra sacrale. Procedendo più in basso, le due la­mine accollate del mesocolon pelvico possono continuare, al di dietro della prima porzione intraperitoneale del retto, formando un mesoretto, e divergono quindi, abbandonando questo tratto dell’intestino in corrispondenza delle sue facce laterali prima, e di quella anteriore, poi.
Nello spessore delle due lamine del mesoco­lon pelvico decorrono i vasi per il colon ileopel­vico e per la porzione superiore del retto.
La linea d’attacco del mesocolon pelvico alla parete addominale posteriore ha la forma di una V rovesciata, il cui apice si colloca in pros­simità dell’uretere di sinistra, nel punto in cui questo scende nella pelvi, e della biforcazione dell’arteria iliaca comune sinistra.

Articolo creato il 21 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Lascia un commento