Mucosa olfattiva

La mucosa olfattiva tappezza la volta della cavità nasale, in corrispondenza della lamina cribrosa dell’etmoide, e si estende a rivestire la parte alta del setto e la faccia superiore del cor­netto superiore. È formata da un epitelio di rivestimento e da una lamina pro­pria.
L’epitelio di rivestimento, spesso oltre 60 µm, è formato da cellule olfattive, cellule di soste­gno e cellule basali.
La lamina propria è formata da connettivo denso ricco di linfociti. In essa si trovano i fila­menti del nervo olfattivo formati dall’insieme dei neuriti delle cellule olfattive e inoltre le ghiandole olfattive (di Bowmann) che sono tubuloalveolari semplici e hanno secrezione di ti­po sieromucoso. Gli alveoli delle ghiandole ol­fattive sono tappezzati da elementi cubici con il citoplasma ricco in granuli di secreto. Agli al­veoli fanno seguito tubuli escretori che sono tappezzati da cellule piatte e si aprono in super­ficie attraversando l’intero spessore dell’epite­lio. Il secreto delle ghiandole olfattive, riversato sulla superficie della mucosa, costituisce un sol­vente per le sostanze odorose (osmofori). Esso contiene inoltre una glicoproteina capace di le­gare osmofori; questa proteina viene riconosciuta specificamente da recettori espressi alla superficie delle cellule olfattive. Si tratta di un meccanismo di percezione degli stimoli analogo a quello che le ghiandole gustative svolgono nei confronti dei recettori del gusto.

Mucosa olfattiva

Cellule della mucosa olfattiva

Articolo creato il 13 luglio 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/mucosa-olfattiva/
Twitter
Precedente Revisione e correzione tesi di laurea in Medicina, Biologia e scienze affini Successivo Sinusoidi