Muscolo massettere

Il muscolo massetere è una robusta lamina muscolare, di forma quadrangolare, applicata sulla faccia laterale del ramo della mandibola. È innervato dal nervo trigmenino (V paio dei nervi encefalici); con la sua azione il muscolo massetere eleva la mandibola.
È formato da una parte superficiale e da una parte profonda che si distinguono bene superiormente e posteriormente.
La parte superficiale prende origine dai 2/3 anteriori del margine inferiore dell’arcata zigomatica: i suoi fasci si dirigono in basso e in dietro per inserirsi alla faccia esterna dell’angolo della mandibola, al margine inferiore e alla parte inferiore della faccia esterna del ramo mandibolare.
La parte profonda origina dai 2/3 posteriori del margine inferiore dell’arcata zigomatica e dalla faccia mediale dell’arcata stessa; i suoi fasci si dirigono in avanti e in basso, incrociando quelli della parte superficiale e terminano sulla faccia laterale del ramo della mandibola, tra l’inserzione dei fasci superficiali e la base del processo coronoideo.
Il muscolo è rivestito dalla fascia masseterina sulla quale decorrono il prolungamento anteriore della ghiandola parotide e il condotto parotideo, l’arteria trasversa della faccia e rami del nervo faciale. La fascia masseterina si fissa in alto all’arcata zigomatica, in basso al margine inferiore del ramo mandibolare, in avanti al margine anteriore del muscolo stesso e al processo coronoideo. Posteriormente essa si sdoppia in un foglietto profondo che si fissa al margine posteriore del ramo della mandibola e uno superficiale che prosegue nella fascia parotidea. Profondamente il massetere prende rapporto con il muscolo buccinatore e con il corpo adiposo della guancia.

Muscolo massettere

Muscolo massettere

Articolo creato il 20 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Lascia un commento