Muscolo piccolo pettorale

Insieme al muscolo grande pettorale, al muscolo succlavio e al muscolo dentato anteriore, costituisce i muscoli toracoappendicolari (muscoli estrinseci del torace).
Il muscolo piccolo pettorale è innervato dai nervi toracici anteriori del plesso brachiale (C6-C7); contraendosi, abbassa la spalla e solleva le coste; è, pertanto, un muscolo inspiratorio.
È posto profondamente al muscolo grande pettorale. Origina mediante tre digitazioni tendinee dalla faccia esterna e dal margine superiore della 3a, 4a e 5a costa, in prossimità della cartilagine. I tre fasci convergono in un ventre che si dirige in alto e lateralmente per inserirsi all’apice e al margine mediale del processo coracoideo della scapola.
Il muscolo si trova in uno sdoppiamento della fascia clavicoracopettorale e, insieme al muscolo grande pettorale, forma la parete anteriore del cavo ascellare.
Con la sua faccia profonda copre le coste, i muscoli intercostali interni, il muscolo dentato anteriore, i vasi ascellari e il plesso brachiale.

Muscolo piccolo pettorale

Articolo creato il 26 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/muscolo-piccolo-pettorale/
Twitter
Precedente Muscolo peroniero lungo Successivo Decima, undicesima e dodicesima vertebra toracica