Muscolo piriforme

Il muscolo piriforme è uno dei muscoli esterni dell’anca ed è innervato da un ramo collaterale del plesso sacra­le (L5-S1). Contraendosi ruota lateralmente il femore. Ha un’azione stabilizzante sull’artico­lazione coxofemorale.
È appiattito, triango­lare e situato in parte all’interno e in parte all’e­sterno della pelvi. I suoi fa­sci originano dalla faccia anteriore dell’osso sa­cro, lateralmente al 2°, 3° e 4° foro sacrale an­teriore, dal legamento sacrotuberoso e dalla cir­conferenza superiore della grande incisura ischiatica; essi si dirigono lateralmente e in fuo­ri, escono dal bacino attraverso il grande fora­me ischiatico e si inseriscono sull’estremità su­periore del grande trocantere.
Il muscolo piri­forme suddivide il grande forame ischiatico in due tragitti sovrapposti, i canali sovrapiriforme e sottopiriforme. Nella sua porzione intrapelvica il muscolo corrisponde, anteriormente, all’intestino retto, ai vasi ipogastrici e al plesso sacrale; profondamente appoggia sull’osso sacro. Nella parte extrapelvica è in rapporto con il grande gluteo e con l’articolazione dell’anca; a livello del grande forame ischiatico è a contatto superiormente con il nervo e i vasi glutei superiori e inferiormente con il nervo ischiatico, con il nervo e i vasi glutei inferiori, con il nervo e i vasi pudendi interni e con il nervo cutaneo po­steriore del femore.

Muscolo piriforme

Articolo creato il 18 aprile 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Lascia un commento