Muscolo tricipite brachiale

Il muscolo tricipite brachiale è innervato dal nervo radiale (C6-C8). È il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero.
È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.
Il capo lungo sorge dalla tuberosità sottoglenoidea della scapola e dal labbro glenoideo.
Il capo laterale nasce dalla faccia posteriore dell’omero, al di sopra e lateralmente al solco del nervo radiale.
Il capo mediale origina dalla fac­cia posteriore dell’omero, inferiormente al sol­co del nervo radiale.
I tre capi muscolari si por­tano in basso convergendo su un robusto tendi­ne che va a inserirsi alle facce superiore e posteriore e ai margini dell’olecrano.
Tra il capo laterale e il capo mediale decorrono, nel solco del nervo radiale, l’arteria brachiale profonda e il nervo ra­diale.
Il tricipite si mette posteriormente in rappor­to con il deltoide e con la fascia brachiale; in avanti esso è in contatto con l’omero e con l’ar­ticolazione del gomito.

Muscolo tricipite brachiale

Muscoli del braccio visti posteriormente

Articolo creato l’11 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/muscolo-tricipite-brachiale/
Twitter
Precedente Biochimica Successivo Interazioni farmaceutiche