Precollettori linfatici

I precollettori linfatici sono gli esili e brevi vasi linfa­tici di raccordo tra la sezione periferica assor­bente, rappresentata dai vasi capillari, e le vie di deflusso della linfa, costituite dai collettori lin­fatici.
Posseggono valvole rare e non sufficienti per cui sono normalmente possibili, a questo livello, reflussi o inversioni della corren­te linfatica. Lungo il loro decorso sono interca­lati linfonodi interruttori. Confluiscono tra loro a formare i collettori linfatici.
Nei distretti viscerali i precollettori rappresentano le prime vie di deflusso della linfa già all’interno degli or­gani; sono valvolati ma posseggono struttura estrema­mente semplice e parete esilissima, sempre priva di ele­menti muscolari. Continuano nei collettori efferenti degli organi i quali subito assumono la struttu­ra che è tipica e caratteristica dei collettori linfatici pre- e postlinfonodali.

Articolo creato il 6 novembre 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/precollettori-linfatici/
Twitter
Precedente Mezzi di fissità del midollo spinale Successivo Struttura della faringe