Recettore dell’interleuchina-1

Il recettore dell’interleuchina-1 (IL-1) rientra nella famiglia dei recettori delle citochine. La via di trasduzione che si attiva dopo il legame dell’interleuchina è in parte comune a quella che si ha per attivazione del recettore di un’altra citochina, il TNF-α (fattore di necrosi tumorale-alfa).

Quando IL-1 si lega al suo recettore, affinché lo attivi è necessaria la partecipazione di una proteina accessoria Recettore dell'interleuchina-1 (IL-1)transmembrana, la ACP (ACcessory membrane – spanning Protein). Il complesso IL-1R/ACP richiama su di sé altre due proteine: TRAF6, che appartiene alla famiglia delle proteine TRAF (TNF-α receptos associated factor) e IRAK (IL-1R Activated Kinase) (per TNF è arruolata un’altra proteina cinasi, la RIP).
A questo punto inizia la via comune con quella del recettore del TNF-α: NIK (NF-kB Inducing Kinase), una proteina-chinasi appartenente alla classe delle MAPKKK, lega  TRAF6 (TRAF2 nella via del TNF-α) ma da sola non fosforila I-kB. La fosforilazione di I-kB è permessa da IKK-α ed IKK-β (I-kB Kinase), in una reazione ATP-dipendente. I-kB fosforilato si stacca da NF-kB in modo che quest’ultimo traslochi nel nucleo e stimoli la trascrizione di geni che codificano per proteine proinfiammatorie.
NF-kB, inoltre, stimola anche la trascrizione del gene che codifica per l’I-kB che si lega nuovamente a NF-kB e lo inibisce.

Articolo creato il 16 giugno 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/recettore-dellinterleuchina-1/
Twitter