Ricetta non ripetibile

La ricetta non ripetibile (RNR), ossia da rinnovarsi volta per volta, è la ricetta che è ritirata dal farmacista alla consegna del farmaco, quindi vale solo per una consegna. Considerando i limiti del SSN, possono essere prescritte al massimo 2 confezioni. Ci sono eccezioni grazie alle quali può essere prescritto un numero superiore di confezioni; un esempio è dato dagli antibiotici iniettabili perché generalmente per ogni confezione c’è solo una fiala.
La ricetta del Servizio Sanitario nazionale (SSN), da un punto di vista pratico, è una ricetta non ripetibile perché è ritirata dal farmacista in modo che potrà richiedere il rimborso all’AUSL di appartenenza.
Questo tipo di ricetta è utilizzata per la prescrizione delle sostanze elencate nella tabella V della farmacopea ufficiale e nella tabella II, sezioni B, C e D, definita dalla legge 49/2006.
Questi medicinali devono recare sull’imballaggio esterno o, in mancanza dello stesso, sul confezionamento primario la frase: “Da vendersi dietro presentazione di ricetta medica utilizzabile una sola volta” e, nel caso di medicinale stupefacente, la frase: “soggetto alla disciplina della legge 49/2006 Tabella II, sezione B o C o D”.
Nella ricetta del SSN ci devono essere: nome e cognome del paziente, eventuali esenzioni (da patologia -diabete, invalidi da lavoro, invalidi di guerra, invalidi civili -, da reddito – l’esenzione può essere totale o parziale ed è il paziente che deve assumersi la responsabilità di poter usufruire dell’esenzione a seconda del reddito che dichiara -, per gravidanza, maternità, ecc.), eventuali note AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), ex note CUF, che indicano che alcune sostanze possono essere prescritte solo in particolari condizioni, la patologia per cui è somministrato il medicinale, il numero delle confezioni, il tipo di paziente, la data, timbro e firma del medico.
Questa ricetta è valida 30 giorni ed è valida anche per persone che non risiedono dove sono curate, come naviganti, aviatori, turisti, ecc..

Articolo creato il 2 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il itolo.

Ricetta non ripetibile

Altre informazioni sulla ricetta del SSN si possono trovare qui.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/ricetta-non-ripetibile/
Twitter
Precedente Interdizione, inabilitazione, amministrazione di sostegno Successivo Muscolo grande dorsale