Seni sfenoidali

I seni sfenoidali sono cavità paranasali contenute nel corpo dello sfenoide e, come i seni frontali, sono separati da un Seni sfenoidalisetto che non è sempre corrispondente al piano di simmetria.
Hanno le dimensioni di una nocciola e corrispondono in avanti alla volta delle cavità nasali e in parte alla volta della faringe, in dietro alla sella turcica e alla lamina quadrilatera, lateralmente e in avanti all’etmoide e alla radice delle grandi ali. L’apertura di comunicazione con la cavità nasale è posta profondamente e in alto, nella parte posteriore della volta.
I seni sfenoidali hanno, nel complesso, una forma cuboide ma, come gli altri, possono presentare estese variazioni di forma.
La parete mediale continua in genere la direzione del setto nasale.
La parete laterale presenta ampio rapporto con il seno cavernoso e con le formazioni vascolari e nervose in questo contenute.
La parete superiore corrisponde alla sella turcica e all’ipofisi.
La parete posteriore, quando il seno è molto esteso, può contrarre rapporti con il processo basilare e con la loggia cerebellare.
La parete inferiore entra in rapporto con la parte anteriore della volta della faringe e con la parte posteriore della volta delle cavità nasali.
Nella parete anteriore si distinguono un segmento laterale (o etmoidale), corrispondente alle cellule etmoidali posteriori, e un segmento mediale (o nasale) che contribuisce alla formazione della volta delle cavità nasali e presenta l’orifizio del seno.

Seni sfenoidali

Seno sfenoidale in proiezione laterale

Articolo creato il 9 gennaio 2012:
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

I commenti sono chiusi.