Sistema immunitario

Il sistema immunitario è l’insieme delle cellule e delle molecole responsabili della protezione dell’organismo da microbi o altre macromolecole estranee.
La difesa nei confronti dei microbi poggia su rispo­ste precoci mediate dall’immunità innata (o naturale) e su rispo­ste più tardive mediate dall’immunità specifica (o acquisita).
Le cellule responsabili della risposta innata sono i granulociti neutrofili, i macrofagi e i linfociti natural killer (NK); l’immunità innata, inoltre, presenta anche altri meccanismi di difesa (barriere chimico-fisiche dell’organismo, proteine).
Le cellule del compartimento specifico del si­stema immunitario sono i linfociti B e T (con le varie sottopopolazioni), normalmente presenti come cellule circolanti nel sangue e nella mil­za, come aggregati anatomicamente ben definiti ne­gli organi linfoidi, e come cellule isolate praticamente in tutti i tessuti. L’organizzazione anatomica di que­ste cellule e la loro capacità di muoversi tra sangue, linfa e tessuti rappresentano un elemento critico per la generazione delle risposte immunitarie. Il sistema immunitario deve infatti essere in grado di risponde­re alla miriade di antigeni estranei che si possono affacciare in qualsiasi parte dell’organismo, mentre solo un piccolissimo numero di linfociti è capace di riconoscere specificamente ogni singolo antigene; tali linfociti non solo devono localizzare l’antigene estra­neo, ma devono anche attivare i differenti meccani­smi effettori necessari per la sua eliminazione. La capacità del compartimento specifico dell’immunità di svolgere appieno la sua funzione protettiva pog­gia su diverse caratteristiche delle cellule e dei tes­suti che lo compongono:

  • Le risposte immunitarie specifiche hanno inizio in tessuti specializzati denominati organi linfoidi periferici, che concentrano efficientemente gli antigeni penetrati attraverso le comuni porte d’entrata (cute e tratto gastro-intestinale e re­spiratorio). I linfociti vergini (cioè i linfociti che non hanno ancora incontrato l’antigene) migrano attraverso tali organi linfoidi; anche le cellule accessorie specializzate necessarie per indurre la risposta linfocitaria sono localizzate in questi tessuti.
    Le cellule accessorie sono cellule che non esprimo­no recettori per l’antigene clonalmente distribuiti, ma che partecipano attivamente all’avvio delle ri­sposte immunitarie specifiche. Le principali popolazioni di cellule accessorie del sistema immunitario sono i fagociti mononucleati e le cellule dendritiche.
  • I linfociti effettori e della memoria circolano nel sangue, si localizzano nei siti periferici di entrata dell’antigene, e sono trattenuti in tali siti. Questo garantisce che l’immunità sia sistemica, ossia che i meccanismi di protezione possano agire in qual­siasi punto dell’organismo.

Gli organi del sistema immunitario rientrano nel complesso dell’apparato emolinfopoietico.

Articolo creato il 19 gennaio 2014.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/sistema-immunitario/
Twitter
Precedente Arteria del pene Successivo Cemento del dente