Sovradosaggio

Le reazioni avverse (ADR) possono essere causate anche da sovradosaggio. Il sovradosaggio è distinto in assoluto e relativo.

  • Il sovradosaggio assoluto consiste nella somministrazione di un farmaco a dosi eccessive per errore o a scopo suicida/omicida. Il maggiore o minore rischio dipende dall’indice terapeutico.
  • Il sovradosaggio relativo o falso si verifica quando la dose di farmaco somministrata è compresa nel range terapeutico ma vi è un aumento delle sue concentrazioni plasmatiche. Ciò può essere causato da:
    • Patologie epatiche che causano una riduzione dei meccanismi detossificanti con aumento dei livelli di farmaco biodisponibile.
    • Patologie renali che riducono i meccanismi di escrezione.
    • Ipoalbuminemia che determina un aumento della quota libera di farmaco.
    • Interazioni farmaceutiche responsabili di spiazzamento del legame farmacoproteico (i FANS o i sulfamidici con gli anticoagulanti orali) o di un’inibizione farmaco-metabolica (il succo di pompelmo che contiene sostanze che inibiscono il citocromo 3A4 presente nel fegato e nell’intestino tenue).

Articolo creato il 22 febbraio 2010.
Ultimom aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/sovradosaggio/
Twitter