Struttura della sostanza grigia del midollo spinale

La sostanza grigia del midollo spinale è costituita da neuroni, fibre nervose per la maggior parte amieliniche e da cellule di nevroglia.
I neuroni si distinguono per il comportamento del loro neurite, per le modalità di collegamento e per il significato funzionale. Si considerano: cellule funicolari, cellule radicolari (questi due tipi costituiscono le cellule del 1° tipo del Golgi e cellule del 2° tipo del Golgi).
La sostanza grigia del midollo spinale è organizzata in modo tale che i neuroni (in particolare quelli di tipo funicolare e radicolare) possono formare raggruppamenti in cui tutti gli elementi presentano le stesse connessioni nervose. Questi raggruppamenti non sono peraltro del tutto omogenei; talvolta essi appaiono ben delimitati, talaltra assumono una disposizione diffusa che si estende a un numero variabile di neuromeri, raramente a tutti. A tali raggruppamenti di neuroni si dà il nome di nuclei o di colonne, a seconda che siano visti in sezione trasversale o longitudinale.
Si può considerare anche un’organizzazione laminare presente, con variazioni locali, per tutta l’estensione del midollo spinale. Nelle lamine si possono poi localizzare i principali nuclei o colonne.

Neuroni funicolari, neuroni radicolari

Neuroni funicolari, neuroni radicolari

Cellule di Renshaw

Motoneuroni del midollo spinale, cellule di Renshaw

Articolo creato il 17 marzo 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/struttura-della-sostanza-grigia-del-midollo-spinale/
Twitter
Precedente Struttura dell'utero Successivo Metodo di van Gieson