Struttura delle gengive

La mucosa delle gengive è formata da un epi­telio di rivestimento e da una lamina propria.
L’epitelio di rivestimento è simile a quello che tappezza l’intera bocca, è cioè pavimentoso composto; può presentare un grado variabile di cheratinizzazione, particolarmente sul versante vestibolare. L’epitelio gengivale in­via in profondità sottili cordoni o lamine che individuano altrettante papille connettivali. Si stabilisce così una giunzione epitelio-connettivale frastagliata che risulta particolarmente accen­tuata in corrispondenza della gengiva libera di­sposta a rivestire il margine osseo libero dei processi alveolari.
La lamina propria è formata da fasci collageni stipati, è povera in fibre ela­stiche e si solleva in papille riccamente vascolarizzate. Questo conferisce alle gengive un carat­teristico colorito bianco roseo. La lamina pro­pria aderisce strettamente al periostio del piano osseo e al colletto dei denti, meno fortemente alla parte libera delle radici dentali. La mucosa gengivale è priva di ghiandole.

Struttura delle gengive

Articolo creato il 21 febbraio 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/struttura-delle-gengive/
Twitter