Vascolarizzazione della regione dorsale della mano

Alla vascolarizzazione della regione dorsale della mano provvedono: l’arcata dorsale del carpo, la 1arteria metacarpica dorsale e il ramo digitale dorsale mediale del 5° dito.
L’arcata dorsale del carpo si forma per l’anastomosi del ramo carpico dorsale dell’arteria radiale con il ramo carpico dorsale dell’arteria ulnare. Vi conflui­scono inoltre le due arterie interossee, anteriore e posteriore, dell’arteria ulnare. Il maggior ap­porto all’arcata è fornito dal ramo carpico dell’arteria radiale. Da questa arcata si staccano tre sottili arterie metacarpiche dorsali che discendono nel 2°, 3° e 4° spazio interosseo dorsale e in corrispondenza delle estremi­tà distali dei segmenti metacarpali si biforcano per fornire 6 rami digitali dorsali, uno mediale per l’indice, due per il medio, due per l’anulare e uno, laterale, per il mignolo che si estendono fino alla la articolazione interfalangea. Ogni arteria metacarpica dorsale in prossimità dell’origine si anastomizza con l’ar­cata palmare profonda per mezzo in un’arteria perforante prossimale e, a livello della sua bi­forcazione, con un ramo digitale dell’arcata palmare superficiale per mezzo di una arteria perforante distale.
Le arterie digitali dorsali per il pollice e per l’indice (laterale) sono fornite dalla 1a arteria metacarpica dorsale ra­mo collaterale dell’arteria radiale che nasce nel polso prima che questa attraversi i due capi del 1° muscolo interosseo dorsale per portarsi nel palmo della mano.
La 1a ar­teria metacarpica dorsale si suddivide nelle due arterie digi­tali dorsali per il pollice e per l’indice immediatamente dopo la sua origine. Come le altre arterie digitali dorsali non si estendono ol­tre la 1a falange.
Il ramo digitale dorsale mediale del 5° dito proviene dal ramo carpico dorsale dell’arteria ulnare prima della sua confluenza nell’arcata dorsale del carpo. Nasce come ramo dorsale che decorre prima lungo il lato ulnare del 5° osso metacarpale e quindi lungo il margi­ne ulnare della superficie dorsale del dito mi­gnolo, fino alla 1a articolazione interfalangea.
Va sottolineato che tutti i rami digitali dorsali si arrestano alla 1a falange; la restante superficie dorsale delle dita viene vascolarizzata da rami delle arterie digitali palmari proprie.

Vascolarizzazione della regione dorsale della mano

Il dispositivo anastomotico delle arcate dorsa­li (e soprattutto palmari) della mano assicura la distribuzione uniforme del sangue in tutta la mano anche nelle condizioni di impegno funzionale che comportano regolari compressioni di tratti vascolari e quindi necessità fisiologiche di supplenza vascolare.

Articolo creato il 9 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/vascolarizzazione-della-regione-dorsale-della-mano/
Twitter
Precedente Farmaco Successivo Muscolo faringopalatino (o faringostafilino)