Vasi e nervi della parotide

Le arterie per la parotide provengono diretta­mente dalla carotide esterna, dall’auricolare po­steriore (ramo della carotide esterna), dai rami auricolari anteriori della temporale superficiale, dalla trasversa della faccia e dal tratto iniziale della mascellare interna.

Le vene sono tributarie della faciale anteriore e della giugulare esterna.

I linfatici della ghiandola fanno capo ai linfo­nodi parotidei che, a loro volta, risultano con­nessi ai linfonodi giugulari esterni e cervicali profondi.

L’innervazione eccitosecretrice (parasimpati­ca) della parotide è data dal nervo glossofarin­geo le cui fibre, originate dal nucleo salivatorio inferiore, raggiungono il ganglio otico attraver­so il ramo timpanico, il plesso timpanico e il nervo piccolo petroso superficiale. Le fibre postgangliari vanno alla parotide attraverso il ner­vo auricolotemporale.
Fibre ortosimpatiche per la parotide originano dal ganglio cervicale supe­riore della catena paravertebrale e si portano al­la ghiandola lungo il plesso che si forma intor­no alle arterie carotide esterna e meningea me­dia. Fibre sensitive dalla parotide raggiungono il nevrasse per la via del nervo auricolotempora­le (e quindi del trigemino). L’innervazione sen­sitiva della fascia parotidea è data invece dal nervo grande auricolare.

Articolo creato il 14 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/vasi-e-nervi-della-parotide/
Twitter
Precedente Condotto cocleare Successivo Ormone di liberazione dell'ormone tireotropo (TRH)