Vasi e nervi della prostata

Le arterie per la prostata provengono princi­palmente dalle arterie vescicali inferiori; piccoli rami accessori vengono forniti dalle arterie pu­dende interne, rettali medie e otturatorie. Le arterie costituiscono una rete su­perficiale dalla quale originano piccoli rami che si approfondano nell’organo.
Le vene costituiscono, da ciascun lato della ghiandola, un ricco plesso nel quale confluisco­no anche vene vescicali (plessi vescicoprostatici, tributari delle vene iliache interne).
I vasi linfatici, dopo avere formato una rete periprostatica, si dirigono ai linfonodi ipoga­strici e a quelli del promontorio; alcuni raggiun­gono i linfonodi iliaci esterni. Numerose comu­nicazioni esistono fra i linfatici della prostata e quelli della vescica, dei canali deferenti e delle vescichette seminali.
I nervi derivano dal plesso ipogastrico e costi­tuiscono un ricco plesso prostatico, nel quale sono presenti piccole formazioni gangliari. Nel­la capsula prostatica sono presenti numerose terminazioni sensitive e corpuscoli di Pacini.

Articolo creato l’1 novembre 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
http://medicinapertutti.altervista.org/argomento/vasi-e-nervi-della-prostata/
Twitter