Vene del bulbo

Le vene del bulbo (o midollo allungato od oblongata) si portano sulla superficie esterna dell’organo dove convergono in due tronchi venosi impari e mediani:

  • La vena mediana anteriore, che decorre lungo la fessura mediana anteriore del midollo allungato, rappresentando la prosecuzione verso l’alto del tratto venoso mediano anteriore del midollo spinale, e che sbocca superiormente nella rete venosa prepontina.
  • La vena mediana posteriore, prosecuzione della vena mediana posteriore del midollo spinale, che presso l’estremità inferiore del IV ventricolo si divide in due rami i quali, dopo aver ricevuto le vene corioidee della tela corioidea e dei plessi corioidei del IV ventricolo, circondano ciascuno il corrispondente peduncolo cerebellare inferiore per gettarsi infine nel plesso venoso del foro occipitale.

Le vene del bulbo si connettono con quelle cerebellari e pontine in alto e con le vene spinali in basso; seguono il decorso delle arterie.

Articolo creato il 16 settembre 2012.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.