Globuli bianchi (o leucociti)

I globuli bianchi (o leucociti) circolanti nel sangue periferico, pur essendo in numero relativamente scarso per mm3, rivestono particolare importanza ai fini delle difese cellulare e immunitaria dell’organismo.
Nell’esame dell’ematocrito essi si raccolgono nel buffy coat, il sottile strato tra eritrociti e plasma sovrastante. Complessivamente i leucociti, che alla nascita raggiungono il numero di 16000-18000/mm3 di sangue, nell’adulto normale si riducono a 6000-8000/mm3.
I leucociti sono elementi sferoidali o  globosi, di diametro variabile fra i 12 e i 18 µm, incolori e traslucidi a fresco in quanto sprovvisti di pigmento. Essi sono dotati di un nucleo che, a seconda del tipo di leucocito, può essere reniforme, globoso, segmentato e polimorfo.
Tutti i globuli bianchi sono forniti di movimento ameboide e possono così facilmente abbandonare il circolo sanguigno per diapedesi, insinuandosi tra le cellule dell’endotelio vasale, o per peripolesi (come fanno spesso i linfociti) attraversando direttamente le cellule endoteliali. Usciti dal sangue, gli elementi leucocitari raggiungono ubiquitariamente il connettivo lasso o i noduli linfatici ove svolgono la loro attività funzionale difensiva.
Nello striscio di sangue, con la colorazione di May-Grunwald-Giemsa o  con quella di Wright, si possono facilmente distinguere tre diverse categorie di leucociti:

  • Granulociti (o leucociti polimorfonucleati).
  • Monociti.
  • Linfociti.

In condizioni normali, nell’adulto, i polimorfonucleati rappresentano dal 52,5 al 74% dei leucociti; i linfociti dal 20 al 30% e i monociti dal 3 all’8%.
I leucociti sono cellule a vita breve (ore-giorni); solo i linfociti (e talora i monociti), sottoposti a determinati stimoli ambientali, possono ancora moltiplicarsi, modificare la loro struttura, le loro sintesi funzionali, e possono perciò essere considerati elementi non terminali, potenzialmente a vita lunga e talora, per i linfociti, lunghissima (decenni).

Globuli bianchi

Leucociti

Articolo creato il 5 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/globuli-bianchi-o-leucociti/
Twitter
Precedente Dotto coledoco Successivo Struttura del timo