Metabolismo presistemico

Una volta assorbito dal tratto gastroenterico, il farmaco passa nel sistema portale cioè passa a livello del fegato e di qui alla circolazione sistemica. Ci può essere un’azione degli enzimi del fegato che possono modificare il farmaco. Il metabolismo pre-sistemico a livello epatico è direttamente proporzionale al flusso (F) e al rapporto di estrazione (E):

CLep = FE  con E = Cing – Cusc
Cing

Il valore di E può andare da 0 a 1. Se è 1, tanto farmaco arriva quanto ne viene ad essere metabolizzato, mentre se non succede nulla, se non c’è metabolizzazione, E sarà 0.
Brassicacee (ad esempio cavoletti di Bruxell) e crosta di cottura delle carni innalzano la metabolizzazione degli enzimi secreti diminuendo la quantità di farmaco disponibile; le metilxantine (presenti nel tè, caffè e cacao), al contrario, hanno azione di inibizione enzimatica.

Articolo creato il 28 febbraio 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/metabolismo-presistemico/
Twitter
Precedente Impiccamento Successivo Tronco (o tripode) celiaco