Microglia

Le cellule della microglia, a differenza degli altri elementi cellulari della nevroglia che originano dall’ectoderma del tubo neurale, derivano dal mesoderma e compaiono nel sistema nervoso centrale verso la fine della vita fetale migrando dalla pia madre all’avventizia dei vasi sanguigni nell’encefalo e nel midollo spinale mediante movimenti ameboidi.
Le cellule di microglia sono elementi di piccole dimensioni con nuclei densi; posseggono pochi prolungamenti, piuttosto brevi, ricoperti di numerose spine. Tali cellule sono poco numerose in condizioni normali, ma aumentano considerevolmente di numero nelle sedi di lesioni, emorragie, tumori e altre condizioni patologiche di danno del tessuto nervoso. In queste lesioni le cellule microgliali fagocitano rapidamente frammenti cellulari delle aree lese; per questo motivo le cellule di microglia sono considerate i macrofagi del sistema nervoso centrale. Esse, infatti, esprimono molti antigeni comuni al sistema monocitario/macrofagico periferico (come il CD3 e il CD4).

Microglia

Microglia (fonte: Dipartimento di Anatomia Istologia e Medicina Legale, Università degli Studi di Firenze)

Articolo creato il 7 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/microglia/
Twitter
Precedente Legamenti propri della scapola Successivo Recettori NMDA