Muscolo piccolo rotondo

Il muscolo piccolo rotondo è innervato dal nervo ascellare (C5). Contraendosi, ruota all’esterno il braccio e ha un’azione stabilizzante sull’arti­colazione scapoloomerale.
È allungato, appiattito e corrisponde al mar­gine inferiore del muscolo infraspinato. Origina dalla fossa infraspinata, a livel­lo della metà superiore di una striscia ossea che decorre vicino al margine ascellare e si porta in alto e lateralmente per inserirsi, con un breve tendine, alla faccetta inferiore della grande tu­berosità dell’omero. Anche il suo tendine di in­serzione aderisce alla capsula fibrosa dell’arti­colazione della spalla.
La faccia posteriore del piccolo rotondo è in rapporto con i muscoli del­toide e grande rotondo.
La faccia anteriore entra in contatto con il muscolo sottoscapolare, con il capo lungo del tricipite e con la capsula dell’ar­ticolazione della spalla.

Muscolo piccolo rotondo

Articolo creato l’8 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/muscolo-piccolo-rotondo/
Twitter
Precedente Vascolarizzazione della spalla Successivo Cavità nasali propriamente dette