Polpa del dente

La polpa del dente è una papilla di tessuto connettivo mucoso che occupa la cavità interna del dente; essa accoglie in grande numero vasi e nervi ed è rivestita, nella superficie che volge verso la dentina, da uno strato di cellule, gli odontoblasti. Il connettivo della polpa è forma­to da cellule (fibrociti e macrofagi), da fibrille collagene orientate in tutte le direzioni e da abbondante sostanza fondamentale. I vasi rag­giungono e lasciano la polpa attraverso i canali­coli delle radici; essi formano una rete di capil­lari particolarmente sviluppata sotto lo strato degli odontoblasti. Dai capillari hanno origine venule e vene localizzate per lo più nella parte assiale della polpa. Fibre nervose mieliniche at­traversano il canalicolo della radice e, divenute amieliniche, si distribuiscono in tutta la polpa. Costituiscono un plesso al di sotto dello strato degli odontoblasti. Da questo plesso si distacca­no fibre che, attraversando lo strato degli odon­toblasti, raggiungono la dentina estendendosi all’interno dei canalicoli dentinali dove decorro­no accanto ai prolungamenti odontoblastici. Si può così concludere che gli strati più profondi della dentina sono provvisti di una innervazione propria.

Polpa del dente

Articolo creato il 19 luglio 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/polpa-del-dente/
Twitter
Precedente Muscoli del braccio Successivo Ghiandola sottomandibolare