Sistema nervoso centrale (o nevrasse)

Il sistema nervoso centrale (o nevrasse) consiste di due parti che si pongono tra loro in continuità anatomica a livello del Sistema nervoso centrale o nevrasseforo occipitale dell’omonimo osso, ma che risultano distinte per conformazione e sede: il midollo spinale che si trova nel canale vertebrale e l’encefalo accolto nella cavità cranica.
Il nevrasse presenta consistenza molle e si può facilmente deformare quando, nel cadavere, viene estratto dal suo involucro osseo. Macroscopicamente, è possibile distinguere due parti: la sostanza grigia e la sostanza bianca.

  • La sostanza grigia presenta tonalità variabili dal grigio scuro al roseo, in rapporto al grado di vascolarizzazione; tale colorazione può modificarsi o accentuarsi, in alcune zone, per la presenza di pigmenti (per esempio nel locus coeruleus, nel nucleo rosso, nella sostanza nera, nel tuber cinereum).
  • La sostanza bianca ha consistenza maggiore della sostanza grigia e un colore biancastro o bianco splendente; essa forma le vie di connessione del nevrasse e i nervi periferici.

Articolo creato il 16 marzo 2010.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/sistema-nervoso-centrale-o-nevrasse/
Twitter
Precedente Somatostatina Successivo Prolattina (PRL)