Vasi e nervi della ghiandola sottomandibolare

Le arterie per la sottomandibolare provengo­no dall’arteria faciale e dal ramo sottomentale di questa.

Le vene sono affluenti della sottomentale e della faciale anteriore.

I linfatici sono tributari dei linfonodi sot­tomandibolari che inviano i loro collettori ef­ferenti ai linfonodi cervicali profondi.

Per quanto riguarda i nervi, le fibre eccito secretrici parasimpatiche hanno origine dal nu­cleo salivatorio superiore e, attraverso il nervo faciale, la corda del timpano (dove decorrono insieme alle fibre gustative per i due terzi ante­riori della lingua) e il nervo linguale, raggiun­gono il ganglio sottomandibolare posto alla superficie della ghiandola e annesso al margi­ne inferiore del nervo linguale; di qui le fibre postgangliari vanno al parenchima ghiandola­re.
Fibre ortosimpatiche raggiungono la ghian­dola sottomandibolare a partire dal ganglio cervicale superiore, seguendo il plesso che si forma intorno all’arteria faciale; i centri per il controllo ortosimpatico dell’attività ghiandola­re si trovano nei neuromeri T1 e T2 del midol­lo spinale.

Articolo creato il 14 agosto 2011.
Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo.

Articolo utile? Condividilo!
RSS
Seguimi con e-mail
Facebook
Google+
https://medicinapertutti.altervista.org/argomento/vasi-e-nervi-della-ghiandola-sottomandibolare/
Twitter
Precedente Vena pudenda interna Successivo Agenti chelanti